Malgrado tutto, continua a fiorire

Until the End of the World 0

Lei viveva negli anfratti nascosti degli esseri, natante accorta e vigile.
Le antenne ramificate in molte direzioni, centrale radio ventiquattr’ore su ventiquattro accesa.
Accovacciata fra le storie che le creature tenevano nascoste sotto il filo d’acqua delle labbra.
Pronta a raccoglierne ogni goccia.
Clandestina, votata al sorriso anche conto ogni previsione.

Era stata una roccia graffiata da milioni di voci, osteggiata nella corsa, premuta, soffocata sotto un cuscino, presa di piatto dal braccio, distesa per terra, nascosta sotto le pagine, dimenticata nelle stanze delle fotografie, cancellata.
E sempre, ogni volta, risorta.

images.wired_.itc79ac164-c930-46d1-9a64-9-3b33b445f937c1c5e03b094f040b6b58642e9e57

Una della nuova specie, una che teneva la sua energia per le grandi imprese.
Una che versava la polverina d’oro a manciate per la strada, ma se la ritrovava sempre aumentata in tasca.

La sua diversità, la portava in punta di coltello per attraversare la folla senza spezzarsi.
Diminuendola tutti, l’avevano creata più grande.
L’avevano forgiata, era diventata una spada, un pugnale d’argento,
la freccia che volerà alto.
C’era da ringraziare, soltanto.

 

2 pensieri riguardo “Malgrado tutto, continua a fiorire

  1. “Malgrado tutto
    continua a fiorire”
    Ho posato il mio sguardo sulla corolla meravigliosa di questi fiori, queste tue parole per scoprire il nettare della vita.
    I veri poeti sanno donarci questi tesori e io te ne sono particolarmente grata perché nel tuo dono ognuno di noi vive realmente la testimonianza di chi siamo, del coraggio che spesso diventa nostro, inconfondibile alleato.
    E’ il coraggio che mi trovo a vivere in questo periodo, perché a volte la vita sa realmente metterci alla prova.

    Riprendo quindi il respiro delle tue parole, anch’io mi siedo “accovacciata fra le storie che la natura tiene nascosta sotto il filo d’acqua delle labbra…
    anch’ io mi sento ” clandestina, votata al sorriso anche conto ogni previsione”.
    Perché quando da lontano mi giunge la domanda : ” Chi siamo, da dove veniamo?” Trovo la risposta nei volti dei miei amati figli, nell’amore del mio compagno e nelle parole che mi svelano il segreto dell’eterna bellezza…

    le tue sanno narrare la bellezza della vita, nonostante tutto…

    anche contro ogni dubbio, domande che specchiano le nostre paure

    Un abbraccio
    Adriana

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...